Via Cantonale 44 - 6576 GERRA
+41 91 794 11 26
Oltre 12.000 famiglie soddisfatte

INQUINAMENTO DOMESTICO: Cos’è e come possiamo difenderci

INQUINAMENTO DOMESTICO: Cos’è e come possiamo difenderci

Siamo soliti pensare che nessun posto sia più sicuro delle nostre case, ma vale anche per la qualità dell’aria che respiriamo?

Da anni diversi studi hanno dimostrato come l’aria respirata all’ interno delle mure domestiche è spesso  più dannosa  di quella respirata all’esterno. Per quanto paradossale possa sembrare, la nostra casa può avere un’aria più inquinata di quella che troviamo in strada. In tutti gli ambienti chiusi infatti, agli inquinanti che troviamo all’esterno si sommano quelli interni.

Schiume isolanti, trattamenti e finiture per pavimenti e parquet, fumo di camini e stufe, carta da parati possono contenere la formaldeide, un gas incolore, dalle caratteristiche cancerogene .

Per non parlare poi di saponi, spray e i detergenti per la casa che contengono sostanze chimiche potenzialmente responsabili di diversi malesseri. Proprio quei prodotti chimici che ogni giorno usiamo e di cui spesso abusiamo, illudendoci così facendo di avere una casa super pulita, super profumata e quindi un ambiente altamente salutare.

Nulla di più sbagliato!

Niente paura, una volta presa coscienza del problema, cercare di risolverlo non è poi così difficile, basta mettere in atto tutta una serie di azioni per rendere il nostro ambiente domestico salubre e sicuro.

Ciascuno di noi infatti può seguire alcune facili accortezze, contribuendo così a inquinare meno e soprattutto minimizzare i pericoli dell’inquinamento indoor

*Cambiare spesso l’aria, almeno un paio di volte al giorno aprendo porte e finestre, in modo da impedire il ristagno delle sostanze nocive

*Non fumare in casa

*Evitare prodotti spray e profumi contenenti formaldeide

Altro errore molto comune è quello di usare troppi detersivi chimici per la pulizia della casa, con lo scopo di avere un ambiente sempre lindo e disinfettato. Come abbiamo visto, però, i detersivi contengono inquinanti che creano problemi alla salute. Fortunatamente oggi è possibile eliminarli del tutto senza rinunciare ad un ambiente pulito e disinfettato.

Ma non è tutto. Sapete che ci sono alcuni tipi di piante come Edera, Anturio, Pothos, Fico beniamino, Gerbere, Spatifillo in grado di assorbire e neutralizzare gli agenti inquinanti?

Grazie a una serie di piccoli pori presenti sulle foglie sono in grado di catturare le molecole e i gas inquinanti e di convogliarli nelle radici. Queste, a loro volta, liberano le sostanze nocive nella terra dove vi sono i microrganismi capaci di metabolizzarle e neutralizzarle.

E se pensi di non avere il pollice verde c’è un nuovo modo per prendersi cura di piante ed erbe

Tags: , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »